RONCHA

Vitigno: 50% Garganega (di cui il 5% da uva appassita per 5/6 mesi), 20% Pinot Grigio, 20% Trebbiano di Soave, 10% Durella.

Vigneto: vigneti siti a varie altitudini della collina vulcanica di Roncà (da cui l’originale nome Roncha) a partire dai 250 m della Garganega fino ai 500 m del Trebbiano.

Età media delle viti: 15 anni

Ceppi per ettaro: 5000

Produzione: 6.500 Lt/Ha

Bottiglie prodotte: 6.000

Raccolta: dalla fine di Agosto per il Pinot Grigio al 20 Settembre per il Trebbiano di Soave e la Garganega. A metà Ottobre per la Durella. Le uve sono raccolte a mano, trasportate e lavorate lo stesso giorno.

Fermentazione e maturazione: in base al vitigno. Dai contenitori di acciaio alle botti di rovere.

Alla vista:
giallo paglierino con riflessi verdognoli.

All’olfatto:
una bella sensazione vegetale che si arrotonda su sensazioni floreali di gelsomino, sambuco, pesco ed arancio.

Al palato:
fresco, minerale e sapido. Complesso sul frutto e sulle spezie dolci. Persistente e ampio.

Abbinamenti:
ideale con piatti di carni bianche speziate, esotici polli al curry. Perfetto con formaggi freschi o mediamente stagionati e salumi.

Temperatura di servizio:
12-14°C

Conservabilità del vino:
36 mesi